5 Febbraio 2023

Badante a Roma ovest

Badante a Roma ovest

La badante a Roma Ovest è quella professionista perfetta per assistere le persone che sono anziane o che hanno delle disabilità che impediscono loro di essere autonomo al 100% e parliamo quindi una figura professionale molto richiesta e che può vantare Skills e competenze di diverso tipo che cercheremo di vedere in breve perché è veramente difficile riassumere in poche righe perché comunque Bisogna informarsi bene per poi fare la scelta giusta.

Diciamo che è una badante ha quindi il compito di assistere in tutto e per tutto quel individuo che non riesce a svolgere le normali attività che si fanno durante la propria quotidianità tenendo in considerazione che ogni situazione è diversa dall’altra sia per il tipo di patologia per la quale soffre quella persona ma anche per la sua età e anche per il suo carattere e le sue attitudini.

Badante a Roma ovest
Badante a Roma ovest

Questo significa che  la professionista e cioè la badante dovrà essere in grado di adattarsi per offrire a quella persona che già sta soffrendo un’assistenza che sia assolutamente personalizzata che si adatti ai suoi bisogni perché ci sono alcune persone che potrebbero essere totalmente dipendenti nel senso che magari hanno anche difficoltà ad alzarsi a coricarsi oppure a prepararsi la colazione o a dirsi.

Mentre ce ne sono altre che sono un po’ più autonome dal punto di vista fisico e quindi hanno bisogno di una badante che le aiuti In caso di difficoltà in alcune cose che possono essere diventate p un po’ più complicate come per esempio prepararsi i pasti o svolgere dei lavori domestici più faticosi o salire e scendere le scale.

Nella maggior parte dei casi poi una persona  chiede alla badante anche un aiuto per quel che a che fare con l’igiene personale oltre che dei vestiti e della casa dove vive in quanto non riesce a farlo da solo, però non bisogna confonderla con la colf che in genere si occupa della casa il cliente e non te la sua persona.

 Scopri tutti i contratti possibili per una badante

 Ovviamente il tipo di collaborazione che si instaura con la badante dipenderà totalmente dal tipo di esigenza che ha quella persona che sta male e la sua famiglia e quindi si potrà scegliere tra vari tipi di opzioni dovendo considerare anche il fatto che si parla di un lavoro veramente molto delicato e quindi la persona che fa la badante deve adattarsi alle esigenze della persona assistita.

Dal punto di vista contrattuale quindi si potrà decidere se fare un contratto che prevede la fruizione di 30 ore settimanali distribuite di mattina e di pomeriggio e quindi di giorno e non di notte .

Ma ci sono anche altre soluzioni legate a un tipo di contratto un po’ più impegnativo e cioè full-time che prevede circa 8-10 ore di lavoro giorno nel caso però di una badante convivente perché in questo caso ci sarebbe in più l’opzione della convivenza che viene scelta dalle persone che hanno anche spazio per ospitare la badante.